Latte: Cia, 500 milioni di euro dall’Ue non bastano

bovini latte 4
Il pacchetto di aiuti da mezzo miliardo di euro, proposto dalla Commissione europea per aiutare i produttori agricoli colpiti dalla crisi del settore del latte “non bastano, sono una nullità”. Lo ha detto il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino, a margine di una conferenza a Expo. “Si devono piuttosto creare dei budget nazionali, cosa che in parte il governo italiano ha fatto – ha spiegato -. Ci vogliono però più soldi, per poter fare interventi di mercato, secondo un progetto sinergico che unisca interventi complessivi a interventi mirati, a seconda delle esigenze nazionali”. Il presidente di Cia ha ricordato che il problema principale del settore caseario italiano riguarda le eccedenze dei formaggi duri (Grana Padano, Parmigiano Reggiano e Montasio). Un fenomeno che però, per via di una filiera più lunga e complessa rispetto a quella di altri prodotti, potrebbe nascondere, secondo Scanavino, “processi speculativi, perché non siamo sicuri che il surplus sia così alto”. “Una soluzione – ha proposto – potrebbe essere quella di destinare 30-40mila forme di formaggio agli indigenti, cosa che la legge consente. In questo modo non solo tonificheremmo il mercato, ma riusciremmo anche a capire se tutto questo surplus c’è veramente”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.