Latte: Ciolos lancia la riforma anti crisi

Via libera della Commissione europea ad una riforma del settore del latte nell’Ue che rafforza la posizione dei produttori lattiero-caseari europei nella filiera agroalimentare. Su iniziativa del commissario all’agricoltura Dacian Ciolos la proposta, che ora sarà sarà presentata al Parlamento europeo, punta a migliorare la stabilita’ futura del settore ed evitare che si riproduca la grave crisi che lo ha colpito negli anni passati pur non prevedendo risorse aggiuntive.
Relazioni contrattuali, rafforzamento delle capacita’ negoziali e contrattuali dei produttori mediante il riconoscimento delle organizzazioni di produttori nel settore lattiero, inerprofessionalita’ e trasparenza nella produzione e nel mercato, sono i contenuti del pacchetto legislativo. “Adesso – ha commentato il Presidente della commissione agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro – come commissione agricoltura, concentreremo i nostri sforzi con impegno e responsabilita’ affinche’ nella proposta legislativa possano trovare spazio nuovi e importanti interventi. Innanzitutto, lo strumento previsto dal paragrafo 36 della Relazione del Parlamento Europeo sulla politica di qualita’ e che autorizza i consorzi di tutela ad adeguare il potenziale di produzione alle esigenze del mercato, sulla base di principi equi e non discriminatori.
Altre proposte di modifica sulle quali lavorerà la commissione sono riguarderanno l’estensione di alcuni strumenti previsti nel pachetto-latte ad altri settori colpiti dalla crisi come ad esempio l’olio d oliva, oppure la riduzione dei tempi di pagamento nella filiera alimentare.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.