Latte: Commissione Ue, a Italia 25 mln aiuti

stallaL’Italia potrà contare su 25 milioni di euro di aiuti messi a disposizione dalla Commissione europea per gli agricoltori in difficoltà per la crisi dei mercati. Questa la cifra messa oggi sul tavolo del Consiglio informale dei ministri dell’agricoltura a Lussemburgo rispetto ad un pacchetto complessivo di 420 milioni di euro di ‘aiuti mirati’ destinati ai singoli Paesi, destinati soprattutto al settore lattiero-caseario e ai produttori della carne di maiale.
Il pacchetto di aiuti Ue nasce dalla necessità “di affrontare i problemi di liquidità degli agricoltori” ha ricordato il commissario europeo all’Agricoltura, Phil Hogan, nel suo intervento al Consiglio informale a Lussemburgo.
La suddivisione dei 420 milioni complessivi, ha aggiunto Hogan, è stata fatta per assicurare “una distribuzione equa, mirata ed efficace, con una particolare attenzione agli Stati membri e agli agricoltori più colpiti dagli sviluppi del mercato”. Starà poi alla discrezione dei singoli Paesi usare i fondi perché “riflettano le loro specifiche situazioni” ha precisato il commissario europeo all’Agricoltura, assicurando alle autorità nazionali “la massima flessibilità” nella scelta delle “misure migliori” per quanti hanno subito la crisi dei mercati. La fetta maggiore dei fondi (80%) “è stata distribuita sulla base delle quote latte dell’ultimo periodo 2014-2015” ha spiegato Hogan, mentre “il rimanente 20% è stato allocato in base al criterio di dare un’ulteriore assistenza agli agricoltori negli Stati membri maggiormente colpiti dal crollo dei prezzi della carne di maiale, dall’impatto del bando russo, dai prezzi molto bassi del latte e dalla siccità di quest’estate”. Secondo i dati, la fetta maggiore del pacchetto di aiuti nazionali è destinata a Germania (69,2 milioni) e Francia (62,9), seguite poi da Gran Bretagna (36,1), Polonia (28,9), Olanda (29,9), Spagna (25,5), Italia (25), Irlanda (13,7), Belgio (13), Lituania (12,6), Repubblica Ceca (11,2), Danimarca e Romania (11,1 ciascuna), Ungheria (9,5), Finlandia (9) e Lettonia (8,5). (ANSA)

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.