Latte: Confagri, giusta remunerazione a produttori italiani

bovini latte“Non si possano continuare a pagare prezzi estremamente alti per il latte proveniente dall’estero e non riconoscere la giusta remunerazione ai produttori nazionali, mettendo a rischio un prodotto sicuro e di qualità che assicura le lavorazioni dei caseifici e delle industrie nazionali”. Lo denuncia Confagricoltura alla vigilia del primo incontro istituzionale sulla trattativa del latte in Lombardia e in riferimento al mercato di oggi che vede un eccessivo divario tra il prezzo del latte spot e quello contrattato a livello nazionale. La situazione economica e le scelte politiche della futura Pac, spiega l’organizzazione, richiedono di uscire dalle vecchie logiche commerciali per affrontare un mercato in continua evoluzione. “Dobbiamo difendere le nostre imprese che hanno avuto una flessione del 13% nel rapporto tra i prezzi alla produzione e i costi nel primo trimestre 2013 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”, conclude Confagri, secondo la quale la tenuta del comparto lattiero caseario dipenderà anche dalle sinergie nazionali che saranno messe in atto per affrontare le incertezze del mercato, soprattutto alla vigilia della futura liberalizzazione che potrebbe mettere in difficoltà non solo il comparto produttivo, ma anche quello della trasformazione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.