Latte: Fedagri, fase delicata di transizione


Programmazione europea delle produzioni, applicazione delle quote latte senza piu’ privilegi e integrazione economica dei produttori. Sono queste le priorita’ per lo sviluppo del comparto latte, emerse nella riunione del Comitato nazionale del settore lattiero caseario di Fedagri-Confcooperative, tenuto a Desenzano del Garda (BS) sotto la presidenza di Tommaso Mario Abrate.
“Il comparto – evidenzia il Presidente Abrate – sta affrontando una fase delicatissima di transizione verso la liberalizzazione dei mercati, che escludera’ chi non sapra’ competere. Abbiamo grandi prospettive e nel contempo grandi problemi ancora da risolvere: in primis, sul piano comunitario, l’approvazione della programmazione produttiva dei formaggi, su cui stiamo attuando una estesa azione di proselitismo negli organismi di coordinamento di Bruxelles, e un progetto per rafforzare l’organizzazione economica dei produttori”.
“A quest’ultimo riguardo – sottolinea Abrate – riteniamo deludenti le proposte presentate dalla Commissione con il cosi’ detto Pacchetto Latte, che sono rivolte ad incoraggiare un’integrazione dei produttori sul versante meramente contrattualistico, sul modello delle vecchie APL, che tanto sono gia’ costate al nostro settore in termini di risorse e di burocrazia”.
“Sul piano interno – conclude Abrate – crediamo che sia tempo di dar seguito all’applicazione della normativa sulle quote latte, nel rispetto dei 40 mila produttori che le hanno sempre applicate. Sarebbe da irresponsabili perseverare nella tutela di una sparuta minoranza di produttori irriducibili, non piu’ di 700 nella sostanza, che nonostante le quote gia’ avute in assegnazione e le estese agevolazioni per il pagamento delle multe dovute, non intendono mettersi in regola. Noi lo avevamo ampiamente previsto e denunciato, ora chiediamo alle Autorita’ nazionali di applicare le normative e agli Organi comunitari di intervenire, se necessario, per garantire che i precisi impegni che il nostro Paese ha assunto vengano mantenuti”.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.