Latte: i commenti al voto di Strasburgo

mungitura 1L’approvazione a grande maggioranza da parte dell’Europarlamento degli aiuti all’ammasso dei formaggi ”e’ motivo di grande soddisfazione perche’ tutti i parlamentari hanno compreso l’importanza di dare un segnale forte all’Esecutivo e al Consiglio Ue sulla necessita’ di estendere gli aiuti previsti per il burro e il latte in polvere anche ai formaggi”. E’ la reazione a caldo del presidente della Commissione agricoltura Paolo De Castro che replicando in aula alla commissaria europea Mariann Fischer Boel, ha precisato: ”Per noi questo problema puo’ diventare un problema politico perche’ non e’ solo questione dell’aiuto all’ammasso dei formaggi ma diventa la volonta’ largamente voluta dal Parlamento”. Quanto ai contenuti delle nuove proposte della Fischer Boel, De Castro dice: ”Al momento non ci sembrano rivoluzionari. Tra le ipotesi c’e’ quella del riacquisto delle quote latte, ma non si capisce come possa funzionare nel sistema italiano”.
Secondo la Cia invece ”E’ importante che l’Esecutivo abbia proposto di accordare aiuti di Stato fino a 15 mila euro per gli allevatori. Significativa anche l’estensione al settore della clausola di emergenza”. Per quanto riguarda, infine, l’acquisto di quote latte e, quindi, una politica di abbandono produttivo, afferma la Cia, ”deve essere mirata e selettiva per aree e tipologie di aziende per consentire una ristrutturazione adeguata del settore”. ”Il voto del Parlamento europeo e’ un importante passo avanti” commenta Confagricoltura che ora aspetta che le indicazioni del parlamento siano inserite fra le proposte da presentare al prossimo Consiglio dei ministri agricoli del 19 ottobre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.