Latte in polvere: Caselli, 96% latte E-R va a Dop e Igp

bovini latte 5
L’Emilia Romagna punta sulla produzione di prodotti lattieri caseari di alta qualità, il ricorso al latte in polvere è un tipo di frontiere che non ci appartiene. Così l’assessore regionale all’agricoltura Simona Caselli ha commentato all’Ansa a Bruxelles, l’avvio della procedura d’infrazione da parte della Commissione europea sul divieto italiano di utilizzare il latte in polvere o condensato nella produzione lattiero casearia in Italia. “L’Emilia Romagna – ha spiegato Caselli – produce latte che va per il 96% alle produzioni di Dop e Igp: circa il 90% va al Parmigiano Reggiano, poco più del 4% al Grana Padano, il resto va alla Squacquerone, per arrivare al 96%. Il restante va alla filiera del latte di alta qualità. Per cui diciamo che la nostra produzione di latte è tutta basata sulla qualità”. Dal punto di vista strategico – ha proseguito – “non ci interessa che la nostra agricoltura lavori su una competizione di prezzo, perché questo non fa bene ai redditi degli agricoltori. E se non le difendiamo smettono di produrre”. Capisco – ha aggiunto – “che la grande industria italiana si pone il problema che non avere le stesse possibilità dell’altra grande industria. Però quello è un mercato che si rivolge a un segmento che chiede un prezzo basso. Noi come E R facciamo una scelta diversa”. C’è comunque – ha concluso l’assessore – “un problema di trasparenza e di rispetto di tutti consumatori. Per noi è cruciale la massima trasparente sulla provenienza, la caratteristica delle materie prime, e dove viene fatto un prodotto”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.