Latte: Martina, rapporto produttori-industria è disallineato

Martina5“Domani tanti allevatori scenderanno in piazza, giustamente secondo me, perché il rapporto tra produttori e industria è purtroppo disallineato”. Lo afferma il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, intervenuto ai microfoni di RTL 102.5 sul tema latte alla vigilia della manifestazione in favore degli allevatori promossa da Coldiretti in tutta Italia. “Non è possibile che all’allevatore italiano non venga ripagato almeno il costo del proprio lavoro – aggiunge Martina – e in Italia scontiamo dei deficit strutturali che non si sono risolto in anni e anni. Abbiamo chiesto all’industria e alla grande distribuzione di battere un colpo, di dare una mano, devo dire che una parte della distribuzione organizzata sta aiutando. Ad esempio una grande catena distributiva tutta italiana proprio pochi giorni fa ha fissato a 0,38 cent al litro il prezzo di rapporto con la produzione, ma c’è da fare molto di più. Noi vogliamo che tutti ci diano una mano perché in questa situazione rischiamo che tante stalle chiudano”. Sulla fine il 31 marzo del regime delle quote latte, Martina osserva che “Stiamo insistendo con l’Europa perché si costruiscano degli strumenti di atterraggio morbido, di uscita morbida da questa situazione. Fino ad ora l’Europa ci ha deluso, noi abbiamo chiesto che venissero identificati degli strumenti precisi per uscire da questo sistema ed entrare nel mercato liberalizzato totalmente, ma ho l’impressione che ci sia poca attenzione. Faremo di tutto nelle prossime settimane per rilanciare”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.