Latte: nella campagna 2009 – 2010 sono 628 le aziende in eccesso

Nella campagna 2009-2010 l’Italia per la prima volta dopo oltre 20 anni non ha superato la quota di produzione di latte assegnatale dalla UE – 10.492.085,238 tonnellate contro un tetto di 10.895.346,662 – come emerge dalla relazione illustrativa sul regime delle quote latte pubblicata da Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura). Risulta inoltre che 628 aziende hanno splafonato per un esubero di 44.651,880 tonnellate.
All’interno di questo contenuto numero di aziende, le ragioni dello splafonamento sono state cosi’ individuate: 1) 16 aziende non sono risultate titolari di quote per un esubero pari a 856,421 tonnellate; 2) 234 aziende, pur essendo titolari di quote, non sono risultate in regola con il versamento mensile del prelievo, per un esubero pari a 35.447,172 tonnellate; 3) 302 aziende, pur essendo titolari di quote ed in regola con i versamenti mensili, hanno superato sia il livello produttivo della campagna 2007/2008 che il 106% della quota disponibile. In questo caso l’esubero e’ stato di 7.963,823 tonnellate; 4) 76 aziende, per un esubero di 384,464 tonnellate, non hanno subito l’imputazione del prelievo mensile a causa di una omissione nelle dichiarazioni mensili di consegna (accertata dalle Regioni) o per effetto di trasferimento di quota non disponibile in quanto gia’ utilizzata attraverso consegne di latte gia’ dichiarate.
L’importo complessivo del prelievo (multa) per queste 628 aziende – conclude l’Agea – e’ pari a 12,427 milioni di euro che, ai sensi della legge 33, e’ destinato al fondo per gli interventi nel settore lattiero-caseario, istituito presso il Mipaaf.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.