Latte: sette Paesi Ue, ora misure anti-crisi e compensazioni

bovini latte 1La Commissione europea deve usare “tutte le possibilità per stabilizzare la situazione del mercato del latte, altrimenti diverrà critica nei prossimi mesi”. A sollevare la richiesta in occasione del Consiglio dei ministri dell’agricoltura Ue in un documento comune oggi a Bruxelles sono sette Stati membri, a seguito del prolungamento dell’embargo russo e della fine delle quote latte. Gli autori sono Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria Romania, Slovacchia e Slovenia, che “considerano lo sviluppo e le previsioni per i prossimi mesi del mercato del latte e dei suoi prodotti estremamente negativo”. I sette Paesi dell’Europa centrale e orientale domandano all’esecutivo Ue in primis “un’analisi e delle proposte per un aumento dei prezzi per burro e polvere di latte scremato, per usare il piano di intervento pubblico in tempo per prevenire l’arrivo di una crisi profonda” nel settore. Lo stesso blocco chiede inoltre “l’introduzione temporanea di rimborsi dell’export per i prodotti colpiti, per la ricerca di nuovi mercati extra Ue” e infine “un aiuto temporaneo straordinario per compensare le perdite di introiti per gli allevatori di mucche da latte”. (ANSA)

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.