Latte: Ue, 68.123 t. formaggio per 2° round aiuti stoccaggio

parmigiano 1Al via la procedura per riassegnare agli operatori europei i quantitativi di formaggio che potranno ancora beneficiare del programma di aiuti Ue allo allo stoccaggio privato avviato nell’ottobre 2015 e che ora si protrarrà fino al 30 settembre 2016.
Lo ha reso noto la Commissione europea a Bruxelles. L’Italia é particolarmente interessata all’operazione come ha fatto sapere nei giorni scorsi il ministro per le politiche agricole e alimentari Maurizio Martina nel corso dell’incontro avuto a Bruxells con il commissario all’agricoltura Phil Hogan. L’Esecutivo Ue oggi precisa “che per questo secondo round di aiuti all’ammasso privato non é necessario un nuovo voto nell’ambito del Comitato europeo per le organizzazioni comuni di mercato. Il quantitativo disponibile per la seconda fase è di 68.123 tonnellate, in quanto 31.877 sono già state assegnate nel primo round su un totale di 100.000 tonnellate messe a disposizione da ottobre 2015 al 15 Gennaio 2016. Martina “si attende che all’Italia venga destinata una parte consistente delle quote residue”. Hogan, in un incontro con i giornalisti ha spiegato che sono circa cinque gli Stati membri interessati al secondo round di aiuti allo stoccaggio privato e che comunque “L’Italia continuerà ad approfittare anche in questa fase dello stoccaggio privato previsto per i formaggi”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.