Latte:il deputato regionale Pdl Vinciullo chiede adeguamento prezzi

Un litro di latte bovino oggi e’ pagato in media agli allevatori siciliani 33,05 centesimi, quello di pecora 55 centesimi di euro, “per poi essere rivenduti al consumatore quattro volte il prezzo di acquisto, mentre nel Lazio, ad esempio, il latte vaccino viene venduto a 38 centesimi di euro”.
Il comparto lattiero e’ di fondamentale importanza per l’economia siciliana, ma in altre regioni italiane, il prezzo e’ piu’ remunerativo rispetto a quello praticato in Sicilia, lo rileva in una nota il deputato regionale del Pdl Vincenzo Vinciullo, il quale ricorda che latte siciliano, per le indiscutibili qualita’, potrebbe essere pagato agli allevatori almeno 50 centesimi di euro quello vaccino, ed almeno 80 centesimi di euro quello di pecora. Il deputato sollecita “provvedimenti normativi volti a contenere la crisi che oramai da molti anni investe il settore dell’allevamento, ed individuare nuove strategie capaci di rilanciare un settore che diversamente e’ destinato ad andare incontro ad un inevitabile collasso”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.