Lattiero caseario in ripresa, cresce l’export e la mozzarella festeggia il primato


L’industria lattiero casearia ha retto alla crisi, registrando nel 2009 un fatturato di 14 miliardi di euro e con un’ ottima performance delle esportazioni che, dopo un inizio titubante, hanno rialzato la testa chiudendo l’anno con un saldo positivo della bilancia commerciale di 150 milioni di euro. Questi i dati presentati nell’assemblea annuale di Assolatte (Associazione italiana lattiero casearia). Assolatte evidenzia come la positiva dinamica dell’export stia continuando anche nei primi mesi di quest’anno, con un incremento delle vendite all’estero del 6%. Gran richiesta sui mercati esteri per mozzarella e altri freschi (36,4%), grana padano e parmigiano reggiano (25%), pecorino romano (6,6%), gorgonzola (5,2%) e provolone (1,6%). ”Questa performance – sottolinea il presidente di Assolatte, Giuseppe Ambrosi – premia l’impegno profuso delle industrie casearie italiane, che anche in un contesto internazionale difficile e molto competitivo hanno continuato a investire sui mercati esteri e a portare il meglio del made in Italy sulle tavole dei consumatori di tutto il mondo”. Assolatte rileva anche che i consumi interni permangono a livelli decisamente buoni: l’Italia e’ terza in Europa con 26 kg/anno procapite, dopo Germania e Grecia. La mozzarella e’ il formaggio piu’ acquistato (5 kg/anno), segue grana padano (2,5 kg/anno), parmigiano reggiano (1,7 kg/anno), gorgonzola (circa 700 grammi a testa) e provolone (poco meno di mezzo chilo a testa). (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.