Lattiero caseario: Scanavino (Cia), in Ue possiamo crescere

formaggi3
“Su latte fresco e formaggi come produttori italiani abbiamo ancora possibilità di crescere”. Lo ha detto all’ANSA a Bruxelles il presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia), Dino Scanavino, in margine alla presentazione del primo contributo degli agricoltori italiani alla Carta di Milano di Expo 2015. Il settore lattiero soffre in tutta Europa – ha spiegato Scanavino – ma se noi portiamo la quantità di latte italiano utilizzato per fare formaggi, dall’attuale 60% al 75%, abbiamo fatto bingo”. Noi dobbiamo puntare su una filiera organizzata – ha aggiunto – che trasformi il nostro latte, poi ne produrremo anche di più”. Siamo quindi “molto felici – ha concluso – che il sistema europeo delle quote latte sia terminato. Il settore lattiero, infatti, va sostenuto ma non imbrigliato da quote che alla fine hanno creato privilegi, malversazioni di denaro pubblico e premiato chi é stato capace di amministrarle e non a produrre latte”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.