Lavoratori agricoli: Uila-Uil, nel 2015 più braccianti e giornate lavorate

lavori in campagna“Da una prima analisi comparativa con il 2014, nel 2015 i braccianti agricoli iscritti negli elenchi anagrafici sono aumentati del 3,24%. Aumentano anche le giornate complessive lavorate (+2,83%) ma il dato per ora più rilevante è quello che evidenzia una leggera diminuzione del numero medio di giornate pro capite, pari al -0,40%”.
 
Queste le parole del segretario nazionale della Uila-Uil, Giorgio Carra, sullo studio della Uila che analizza gli elenchi annuali dei lavoratori agricoli, suddividendo gli addetti per classi di età, sesso, numero di giornate lavorate e origine. Un lavoro iniziato lo scorso anno, che proseguirà con gli elenchi riferiti al 2015.
 
“Questo tipo di analisi ci consente di avere una fotografia precisa dell’Italia agricola e di capire quali sono, ad esempio, le zone di maggior concentrazione o le etnie maggiormente impiegate in agricoltura. I dati dello scorso anno hanno anche messo in luce alcune zone d’ombra sulle quali potrebbe dirigersi l’attenzione dei servizi ispettivi: mi riferisco ai circa 137mila operai che hanno lavorato per meno di 10 giornate. Appena avremo completato l’analisi degli elenchi del 2015”, conclude Carra, “realizzeremo uno studio comparativo con l’anno precedente”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.