Lavoratori stagionali, oggi il via alle domande


E’ scattato questa mattina alle ore 8 il “click day”, ovvero il primo giorno per presentare le domande necessarie a far entrare in Italia i lavoratori stagionali, come previsto dal Decreto Flussi 2010. Gli ingressi riguarderanno 80 mila cittadini extracomunitari autorizzati e la pratica di ammissione si svolgerà esclusivamente attraverso la rete informatica. In questo modo potranno essere ufficializzate tutte le domande che erano state caricate sul sito web www.interno.it a partire dal 29 marzo scorso.
Possono essere assunti per lavori stagionali cittadini non comunitari originari di Serbia, Montenegro, Bosnia-Herzegovina, Macedonia, Kosovo, Croazia, India, Ghana, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina, nonché di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria come Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia, Egitto e i cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2007, 2008 o 2009. Lo stesso provvedimento consente, come anticipazione della quota massima di ingresso di lavoratori extracomunitari non stagionali per l’anno 2010 di 4mila cittadini stranieri non comunitari per motivi di lavoro autonomo.
Soddisfazione è stata espressa dalle organizzazioni agricole, impegnate nelle proprie strutture territoriali a raccogliere le richieste dei datori di lavoro. Le operazioni di raccolta inizieranno infatti nei prossimi giorni per terminare ad ottobre con la vendemmia.
La Coldiretti, che lo scorso anno è stata l’associazione che ha presentato il maggior numero di domande, ha sottolineato come questa procedura consenta di evitare le lunghe file alle poste del passato.
Particolarmente positiva – secondo la Cia – la conferma della semplificazione relativa alle domande gia’ presentate negli anni precedenti, per le quali gli uffici competenti dell’Amministrazione si asterranno dal richiedere documentazione gia’ acquisita, quale quella relativa all’idoneita’ dell’alloggio. Sul fronte delle semplificazioni e soprattutto dell’accelerazione dell’iter delle istanze, molta strada resta, pero’, da fare. Ci vogliono – sottolinea la Cia – percorsi agevolati per le domande veicolate dalle associazioni di categoria, effettivita’ del permesso pluriennale e possibilita’ di attivare le autorizzazioni collegate in caso di nuova opportunita’ di lavoro offerta al lavoratore straniero allo scadere del contratto di lavoro originario. Molto di piu’ – conclude poi la Cia – resta da fare sul fronte del lavoro irregolare che si contrasta soprattutto rendendo piu’ agevoli i canali di ingresso regolare e, pertanto, modificando le rigidita’ che la legge Bossi-Fini ha nel tempo mostrato.
Per Copagri è positivo l’impegno con cui il decreto flussi è stato reso operativo, così come i miglioramenti maturati in termini di snellimento e velocizzazione delle procedure. C’è, tuttavia, ancora da fare in merito e diviene allora opportuno programmare per la prossima annata ulteriori passi in avanti quali, ad esempio, il permesso pluriennale che da solo garantirebbe continuità e certezza di tempi.

Un Commento in “Lavoratori stagionali, oggi il via alle domande”

Trackbacks

  1. Al via i lavori stagionali | News Italia

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.