Lavoro: Coldiretti, due cuochi ogni operaio in Italia

Nell’Italia del futuro ci saranno più di due cuochi per ogni operaio, con la crisi che ha cambiato profondamente le aspirazioni dei giovani: sono crollate le iscrizioni agli istituti professionali con indirizzo industriale mentre è boom per le scuole di enogastronomia e turismo. Del resto il comparto agroalimentare offre sempre più occasioni di lavoro: +14% gli under 35 assunti in agricoltura nel 2014. E’ quanto emerge da un’ analisi di Coldiretti Giovani Impresa nel rapporto “Nella green economy c’è lavoro per i giovani” presentato in occasione della consegna degli “Oscar Green”, i premi per l’innovazione. Quest’anno – sottolinea la Coldiretti – si sono iscritti al primo anno degli istituti professionali per le produzioni industriali, la manutenzione e l’assistenza tecnica appena 20.435 giovani, con un calo record del 58 per cento rispetto all’anno scolastico 2007/2008, mentre in 48.867 hanno optato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, con un aumento del 18 per cento rispetto all’anno scolastico 2007/2008, che ha sancito l’inizio della crisi in Italia. Crollano anche gli iscritti agli istituti tecnici di amministrazione, finanza e marketing, con appena 45.531 studenti che vogliono diventare ragioniere, la figura professionale più ambita dalle generazioni precedenti. L’alberghiero – rileva la Coldiretti – conquista il secondo posto nelle scelte dei neoiscritti dopo il liceo. E nelle scelte universitarie è boom per le Facoltà di Scienze agrarie, forestali e alimentari (+72% matricole da inizio crisi). “E’ la dimostrazione che i giovani prima e meglio di altri hanno capito che l’Italia per crescere deve puntare su quegli asset di distintività nazionale che garantiscono un valore aggiunto nella competizione globale come il territorio, il turismo, la cultura, l’arte, il cibo e la cucina”, afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.