Lavoro nero: nei guai titolare imprese agricola di Cesena

giovani agricoltori
Scoperti 19 lavoratori (uomini di nazionalità rumena, polacca, bulgara e un albanese) completamente in nero. Contestate sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 67.800 euro ad un massimo di 260.400 euro, oltre alla pena accessoria della sospensione dell’attività in quanto è stato impiegato personale in nero per una percentuale superiore al 20% del personale dipendente. E’ l’epilogo di una verifica effettuata, a partire da giugno e finalizzata alla repressione del lavoro nero nel settore ortofrutticolo, dalla Guardia di Finanza di Forlì-Cesena nei confronti di un’azienda agricola di Cesena. Un sopralluogo aveva portato a verificare la presenza di diversi lavoratori stranieri intenti a raccogliere fragole. Per il lavoratore albanese, risultato essere anche clandestino, il datore di lavoro è stato denunciato e rischia la pena della reclusione dai sei mesi a tre anni, oltre che una multa di 5mila euro. Il titolare dell’impresa agricola sarà inoltre costretto a regolarizzare i lavoratori comunitari individuati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.