Le 8 Organizzazioni contro la centrale di Russi

russiAll’indomani della grande manifestazione di domenica 13 dicembre in Piazza Farini a Russi, le Organizzazioni, valutano negativamente il comportamento della Amministrazione e si preparano a dare battaglia per il diritto alla salute e alla tutela delle produzioni agricole dell’intero comprensorio. “L’incontro con il Sindaco di Russi – è il commento a freddo, dei rappresentanti delle otto Organizzazioni che hanno promosso l’ennesima manifestazione – purtroppo ci ha confermato che le Istituzioni locali se ne infischiano del diritto dei cittadini ad essere preoccupati del loro futuro, sotto l’aspetto della salute, della tutela dell’ambiente e del mantenimento di una agricoltura che produca beni alimentari di qualità”. “A domande molto precise, tecnicamente e scientificamente, provate – sostengono gli ambientalisti – il Sindaco Retini ha risposto con chiacchiere fumose e rassicurazioni inconsistenti, della serie, dite quel che volete, ma l’accordo per la costruzione della centrale non abbiamo nessuna intenzione di revocarlo”. “Alle domande altrettanto determinate – sostengono i rappresentanti delle maggiori organizzazioni agricole – circa il non mantenimento degli impegni in fase di accordo di riconversione, la mancanza di contratti con gli agricoltori per il prodotto coltivato da bruciare, il Sindaco ci ha raccontato delle storie di 25 anni fa, quando si costruivano le fabbriche delle ceramiche a Faenza”. “E’ uno scandalo – commentano all’unisono tutti i rappresentanti delle organizzazioni – che in un paese cosiddetto civile e democratico si debba assistere ad un teatrino dove i diritti dei cittadini sono barattati dalle Istituzioni con i soldi di un industriale privato, per fare qualche rotonda e poco altro”. Se non ci saranno dei ripensamenti ed uno stop alla procedura di autorizzazione, oltre alle numerose osservazioni che saranno presentate in Regione nelle prossime ore, una grande parte della cittadinanza si sta preparando ad una difesa legale dei propri diritti che trascinerà il comune di Russi in primis e Power Crop in una vicenda dall’esito tutt’altro che scontato.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.