Le domeniche di Caccamo

caccamoOgni inizio mese, da febbraio a giugno, Caccamo si apre al pubblico, togliendo anche il ticket di ingresso al castello e abbinando i sapori territoriali piu’ invitanti
Si comincia domenica 1 FEBBRAIO, si prosegue poi l’ 1 MARZO, il 5 APRILE, il 3 MAGGIO e il 7 GIUGNO 2015
CACCAMO propone la scoperta di scorci ammalianti, angoli ed itinerari suggestivi tra silenzio, tranquillità ed aria pulita. Non solo monumenti, ma anche arte, paesaggio, natura, tradizioni, gastronomia, prodotti artigianali, eccellenze e tipicità del borgo Medioevale. Questa la scaletta che si ripetera’ ogni domenica:
Dalle 9,30 in poi – arrivo a Caccamo, accoglienza turistica con distribuzione di materiale illustrativo e giro panoramico dall’alto per ammirare il Lago di Rosamarina, i Borghi marinari, Capo Zafferano ed il Castello. Visita della Chiesa di San Domenico ed all’urna d’argento con le reliquie del Patrono. Passeggiata dell’antico borgo di Terravecchia con visione commentata dello scenario
di Piazza Duomo : Chiesa Madre, Monte di Pietà, Chiesa del Purgatorio. Visita guidata alla Chiesa-salotto di San Benedetto alla Badìa “compendio di tutte le forme d’arte (attualmente ingresso libero) .
Ore 12,45 – DEGUSTAZIONI di pane da forno a legna, salamino locale (sasizza pasqualora),
formaggio pecorino, pane “cunsatu” (con sale, origano ed olio biologico) + acqua minerale e vino locale nero d’Avola.Ore
13,15 – Pranzo col seguente menù : 8 antipasti (arancinette – carciofi panati – olive – formaggio – panelline – caponata – salsiccia asciutta – verdure in pastella) ; primi (pennette
con carciofi e ricotta – caserecce zucca e salsiccia) ; secondi (arista di maiale con crema di pistacchi – involtino di vitello) ; contorno (patate al forno) ; acqua minerale, vino locale, dolce e caffè.
Nel pomeriggio : Visita al Castello Medioevale più grande di Sicilia con guida in costume d’epoca.
A seguire, visione commentata della Casa-Museo della civiltà contadina e la sua cucina antica di 100 anni, quindi shopping con omaggio del poster del Castello.
DEGUSTAZIONE: Creme di limoni, mandorle e nocciole – nutella di pistacchi – miele balsamico – confettura di fichidindia – cioccolato di Modica – biscotti reginella o panacèna – Moscato o marsala.
Il saluto finale avverrà nel centro di Piazza Marconi con attorno la Chiesa della SS. Annunziata, il Portale Chiaramontano, e lo scenario monumentale dell’ex Chiostro di San Francesco.
Per INFORMAZIONI
siciliaedintorni@alice.it
infocaccamo@libero.it
Infine la tradizione più antica di Caccamo ‘U signuruzzu a cavaddu , avrà luogo il 29.marzo domenica delle Palme.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.