Le mele cercano nuove strategie

mele 2Da un lato la produzione frutticola altoatesina e’ in crescita, dall’altro i consumi di mele non crescono. E intanto a est si sviluppano nuove aree frutticole. Questa e’ la preoccupazione di Georg Koessler, Presidente di Vog, consorzio altoatesino di commercializzazione . Per questo nasce una nuova strategia per consolidare la posizione sul mercato del comparto frutticolo altoatesino e, a lungo termine, ottimizzare il prezzo pagato ai coltivatori. Il progetto rappresenta inoltre l’adeguamento ai requisiti formali richiesti dal vigente regolamento europeo, diventato condizione necessaria per poter continuare a godere dello status di ‘organizzazione di produttori’ e ad usufruire dunque delle misure di sostegno previste con i programmi operativi. Vog l’anno scorso ha esportato 295 mila tonnellate di mele. L’Alto Adige produce quasi la meta’ delle mele raccolte in tutta Italia e il 10% di quelle raccolte nei 27 paesi Ue. L’anno scorso il raccolto e’ stato di un milione di tonnellate.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.