Le previsioni meteo contadine

cipolla TropeaCapodanno (da capo d’anno) è il primo giorno dell’anno. Nel mondo moderno cade il 1º gennaio del calendario gregoriano in uso ai fini civili in tutto il mondo, e nella larghissima maggioranza degli Stati è un giorno di festa. Per le popolazioni che seguono il calendario giuliano, ad esempio alcune chiese ortodosse, ai fini strettamente religiosi l’inizio dell’anno viene celebrato invece nel giorno corrispondente al 14 gennaio gregoriano.
Ad ogni inizio d’anno si scatenano gli astrologi, ma anche i meteorologi, e in effetti un tempo era proprio cosi’, con alcune tradizioni oggi recuperate nelle campagne ma anche in alcuni comuni italiani, ad esempio il calendario delle CIPOLLE.
Il responso arriva nella notte tra il 1 e il 2 gennaio. Ma prima occorre prepararlo: le sfoglie di cipolla, tagliate, vengono disposte secondo un ordine ben preciso sul davanzale di una finestra esposta a Nord con sopra qualche chicco di sale marino. La mattina seguente, prima del sorgere del sole, le sfoglie vengono ritirate e analizzate e per ogni spicchio si annota come si è disposta l’acqua, se ci sono gocce e se sono rotonde o allungate.
Un’altra tradizione e’ quella deI “giorni conterecci” in base alla quale è possibile effettuare una conta per poter prevedere il tempo di un anno intero, grazie ai primi 24 giorni del primo mese dell’anno. I nfatti, le condizioni meteo del mese di gennaio, secondo questa tradizione, risultano indicative per tutto l’anno, rappresentando una sorta di ciclicità atmosferica, la quale in effetti regola la natura(anche se con altre modalità).
Ad esempio, il tempo presente il primo giorno di gennaio ci indica che tempo farà nella prima metà del mese di gennaio stesso, il tempo del secondo giorno di gennaio ci indica, invece, il tempo della prima metà di febbraio, e così via….
Noi ci limitiamo alle previsioni prossime, il nostro colonnello Paolo Ernani invita a fare attenzione alla seconda ondata di freddo che colpira’ l’Italia, gia’, in atto, e che persisterà sino al termine dell’anno. Temperature di 6-7 gradi sotto lo zero potranno interessare le regioni della val Padana ma temperature sotto lo zero con gelate si avranno in tante altre regioni ( specie quelle adriatiche centro-meridionali e al sud). Nevicate abbondanti e persistenti scenderanno anche sulla dorsale appenninica centro-meridionale e imbiancheranno pure le zone pianeggianti adriatiche I forti venti freddi da nord e di tramontana renderanno i mari circostanti l’Italia molto mossi o agitati con possibile mareggiate lungo le coste più esposte.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.