Le proposte di Slow Food in vista delle prossime elezioni

marchio_slowfoodIn vista delle prossime elezioni Slow Food Italia presenta le proprie proposte per riaccendere l’attenzione su temi che rischiano di restare fuori dal dibattito elettorale. Una sorta di campagna elettorale al contrario, come spiega il presidente Roberto Burdese. “Siamo noi elettori che dobbiamo farci ascoltare dai candidati, non viceversa; facciamo in modo che prendano in considerazione le nostre richieste e chiediamo loro di attuarle concretamente”. Le proposte sono: la salvaguardia del territorio e recupero dei suoli agricoli abbandonati fermando la cementificazione; la difesa della legalità nei sistemi di produzione del cibo lottando contro il caporalato, l’ingerenza della criminalità organizzata e le contraffazioni; il sostegno a una Politica agricola comune più attenta alla sostenibilità ambientale; la bocciatura alle coltivazioni geneticamente modificate in Italia; la tutela delle risorse idriche; la facilitazione dell’accesso delle nuove generazioni alla terra; la semplificazione di norme fiscali; la protezione della biodiversità. “Sono i problemi con cui ci confrontiamo tutti i giorni – conclude il presidente -di cui, a nostro avviso, è necessario discutere che coinvolgano ambiente, agricoltura, educazione, salute, giustizia e beni culturali, senza confini tra le diverse discipline”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.