Le Regioni Ogm Free chiedono un marchio No Biotech

Un marchio europeo che garantisca le produzioni non Ogm: la richiesta arriva dalle regioni europee Ogm free che si riuniranno a Bruxelles per la loro terza conferenza dal 3 al 4 febbraio. Le filiere di produzione e di distribuzione che hanno fatto la scelta per il ”non Ogm”, scrivono le regioni Ue aderenti alla rete Ogm free, sono riuscite a conquistare i consumatori europei e la politica dei marchi ha tutto l’interesse a svilupparsi visto che ”dal 70% al 90% della popolazione dice di rifiutare cibo biotech”. La Germania, l’Austria e la Francia hanno gia’ fatto da apripista, seguite quest’anno anche dagli allevatori irlandesi. La rete intende ora promuovere un marchio europeo per tutto quei prodotti che nell’Ue sono liberi da Ogm. Il progetto, lanciato dalla regione francese della Bretagna e dalla rete di regioni Arepo (associazione regioni dei prodotti di origine), beneficia anche del sostegno dello Slow food e del Comitato delle regioni, cosi’ come di diversi parlamentari europei. Nel corso della conferenza, in cui saranno discusse anche esperienze italiane (Emilia-Romagna, Marche e Toscana), si affrontera’ inoltre il problema di mettere in sicurezza la soia non Ogm.(ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.