L’eccellenza della cooperativa nel sistema vino

vendemmia traminInnovare a volte significa portare ai massimi livelli di efficienza ciò che la cultura del territorio ci ha trasmesso. E’ quello che avviene in Cantina Tramin, culla di alcuni dei più premiati vini d’Italia e azienda che eccelle grazie a un modello produttivo tipicamente altoatesino, fondato sull’associazione cooperativa di 300 viticoltori proprietari.
In vigna come una piccola impresa familiare capace di ascoltare le esigenze del proprio vigneto, in cantina e in distribuzione come una solida impresa che investe con attenzione e lungimiranza per ottenere risultati sempre più performanti: questo il ritratto della Cantina Tramin, che affonda le sue radici nel lontano 1898 (è stata una delle prime dell’Alto Adige) e che oggi conta 300 proprietari per 250 ettari allevati a vigneto nei comuni di Termeno, Montagna, Egna e Ora. Cantina Tramin figura negli ultimi anni costantemente come miglior cooperativa vitivinicola italiana con il più alto punteggio a livello europeo nella classifica stilata dalla prestigiosa testata Weinwirtschaft (titolo ottenuto nel 2011 e 2012).
La capacità di fare sistema, la flessibilità, il diretto rapporto uomo-territorio sono il cardine della sua organizzazione societaria. Un modo di fare impresa che si fonda su una lettura contemporanea del sistema produttivo tipico della cultura e della terra altoatesina: circa il 70% della superficie vinicola della regione è difatti gestita da cooperative, una soluzione che consente di ottimizzare al massimo le operazioni e gli investimenti in fase di produzione in cantina e vendita del prodotto, mentre si mantiene un rapporto estremamente ridotto tra il singolo viticoltore e la superficie di vigna lavorata.
Ad eccezione di pochissimi appezzamenti di 4-5 ettari, la maggior parte dei proprietari della Cantina Tramin cura una superficie di meno di 1 ettaro a testa. Una dimensione ancora umana e capillare, dettata dai ritmi del lavoro a mano, non meccanizzato e in cui i vigneti si trovano tra i 250 a gli 850 metri di altezza. I soci hanno uno stretto legame con la terra e la natura, e un grande rispetto per le loro montagne.
Questa armonia con il paesaggio si fonde a una impostazione enologica di altissimo livello. Grazie alle indicazioni e alla professionalità dell’enologo Willi Stürz (eletto miglior enologo d’Italia nel 2004) vengono prese decisioni e soluzioni immediate in vigneto per ottenere un’altissima qualità dell’uva. La possibilità di agire con prontezza immediata anche nelle fasi più delicate, come in vendemmia in cui anche una sola giornata può fare la differenza, è il vero punto di forza della struttura cooperativa, che nonostante le dimensioni, agisce alla stregua di una piccola e flessibile azienda.
A tutti gli effetti, un sistema produttivo che porta alla produzione di vini che sono divenuti ormai memorabili, come il Gewürztraminer Nussbaumer o il Gewürztraminer Terminum Vendemmia Tardiva, mentre si alimenta un’attività a tutti gli effetti capace di salvaguardare il patrimonio paesaggistico alpino.
Cantina Tramin: dove la cooperativa è cultura
La natura cooperativa unisce i pregi che derivano dal controllo della terra
tramite proprietà diretta con la forza della condivisione di un progetto
collettivo. Per Cantina Tramin, questa dimensione diretta e umanizzata della
lavorazione dell’uva in vigna, permette un rapporto contadino/ettaro
paragonabile a una piccola proprietà. Inoltre, concentrando e lavorando
insieme la materia prima in cantina è possibile ottimizzare i costi di
produzione e investire in innovazione. Questi i fattori per cui si riesce a
ottenere un ottimo rapporto qualità prezzo e un netto vantaggio per il
consumatore.L’anima del progetto enologico di Cantina Tramin si fonda poi sulla
comunicazione tra cantina e vigneto, tra le scelte che vengono prese per
valorizzare il proprio patrimonio vinicolo e la motivazione di ogni socio
contadino. Un impegno fatto di orientamenti enologici condivisi, di
incentivi alla produzione che premiano la qualità rispetto alla quantità, di
scelte progressivamente ecosostenibili, fino ai corsi di aggiornamento e
perfezionamento seguiti costantemente dai viticoltori-proprietari.

http://www.cantinatramin.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.