Lega Pesca: insostenibile il taglio aiuti Ue alla flotta


E’ insostenibile l’ipotesi di Bruxelles di abolire nella futura Politica comune della pesca gli aiuti per l’adeguamento e l’ammodernamento della flotta. Lo afferma la Lega Pesca Lega, condividendo la presa di posizione del ministro delle Politiche agricole, Saverio Romano che, insieme ai ministri della pesca di Spagna, Francia, Irlanda, Belgio e Portogallo, ha richiesto alla Commissaria Ue Maria Damanaki di mantenere questi aiuti. Lega Pesca quindi auspica che l’appello congiunto dei principali Paesi produttori, che insieme rappresentano oltre il 50% della flotta Ue, apra qualche spiraglio rispetto alle posizioni finora irremovibili della Damanaki. Alla Commissaria i 6 Paesi, ricorda la Lega Pesca, chiedono che le disponibilità complessive del Fep non subiscano tagli e che sia previsto almeno un periodo di transizione per il passaggio dagli attuali interventi di riduzione della capacità e contenimento dello sforzo di pesca al nuovo regime dei diritti individuali trasferibili. Gli interventi di adeguamento della flotta, attualmente previsti nell’Asse 1 del Fondo Europeo Pesca, ricorda l’associazione, assorbono il 39% dei fondi messi a disposizione dell’Italia, pari a 424 milioni di euro complessivi; vi sono comprese misure quali i Piani di disarmo, l’arresto temporaneo del fermo pesca, gli investimenti per l’ammodernamento, per la sicurezza di bordo dei pescherecci e per la selettività, comprese le misure socioeconomiche per la gestione della flotta.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.