Legapesca non sarà venerdì davanti al Mipaaf

”Noi, a protestare venerdi’ davanti al ministero delle Politiche agricole non ci saremo”. Lo ha detto all’Ansa il presidente di Lega Pesca Ettore Iani’, riferendosi alla manifestazione indetta dall’associazione ‘Marinerie d’Italia’ per venerdi’ 23 aprile contro le nuove nome comunitarie contenute nel Regolamento Controlli e Regolamento Mediterraneo. ”Il Commissario europeo non concedera’ alcuna deroga o proroga sull’entrata in vigore di queste norme – ha detto Iani’, precisando che – la nostra politica non e’ scendere in piazza, ma dialogare in modo leale con le istituzioni per trovare soluzioni per attutire l’impatto dei regolamenti, che oggi rischiano di ridurre il reddito del 35%; e questo – ha continuato – tanto piu’ ora, con un ministro, Giancarlo Galan, che si e’ appena insediato dimostrando sensibilita’ verso un settore in forte crisi”. Secondo il presidente inoltre, ”protestare oggi significa criticare sia il sottosegretario Antonio Buonfiglio che ha avuto la delega fino ad una settimana fa, che il direttore generale Francesco Saverio Abate, ai quali va riconosciuto lo sforzo compiuto per il settore”. Lega Pesca punta quindi a stilare un programma a favore degli operatori dello strascico, proponendo sgravi fiscali e previdenziali e l’erogazione degli aiuti comunitari ‘de minimis’ destinati alla capitalizzazione e patrimonializzazione dell’impresa. Percorso che verra’ messo a punto nel corso di un gruppo di lavoro di Lega Pescsa che si riunira’ giovedi’ 22 aprile. (ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.