Legapesca: risorse tagliate del 16%, non reggono la programmazione nazionale

Le difficoltà di bilancio nei conti pubblici si sono riversate nel settore della pesca che ha subito una decurtazione ulteriore del 16% rispetto all’anno passato. E’ quanto è stato ribadito nel corso della Direzione nazionale di Lega Pesca che si svolta questa mattina a Roma; una riunione dove è intervenuto il presidente nazionale di Legacoop, Giuliano Poletti, per illustrare il primo accordo federale tra Legacoop, Confcooperative e Agci che ha incassato il consenso unanime a questo processo ritenuto necessario e indispensabile. “In cinque anni la dotazione per il Programma triennale – ha fatto presente il presidente di Lega pesca, Ettore Ianì – è passata da 14 milioni di euro a 6, insufficienti per reggere la programmazione nazionale di un settore in profonda crisi”. L’associazione, nonostante ritardi e incomprensioni che spesso hanno caratterizzato i rapporti con le Istituzioni, chiede di continuare il confronto e di collaborare per mettere in atto tutte quelle azioni congiunte necessarie a una programmazione condivisa; in gioco, è stato ricordato, c’è il lavoro di migliaia di produttori che rischiano di rimanere schiacciati da una crisi senza precedenti, economica, politica e sociale. Caso emblematico, è stato sottolineato, quello delle pesche speciali, sulle quali Lega Pesca ha riscontrato una certa riluttanza da parte delle Istituzioni ad affrontare questo tema. “Non è tempo di cercare colpevoli o innocenti – ha concluso Ianì – quanto piuttosto trovare soluzioni adeguate per consentire alla categoria di uscire dall’empasse in cui vive”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.