Legge “salva olio”: Confagri, tanta burocrazia e molte criticità

“Nonostante avessimo condiviso l’obiettivo di una legge che mira a tutelare la qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini, dobbiamo constatare purtroppo che non è stata colta l’occasione per attutire le disposizioni più gravose introdotte con il Decreto legge n.83”. E’ questo il primo commento di Confagricoltura sull’approvazione definitiva della legge sulle norme di qualità degli oli di oliva.
A parte alcuni aspetti positivi del provvedimento, nel testo permangono comunque tutti gli elementi di criticità che Confagricoltura ha più volte ed in tutte le sedi evidenziato. Primo fra tutti il riferimento della presenza di alchilesteri collegata all’indicazione di origine. Ne consegue che nulla è stato previsto per evitare che gli oli nazionali , inclusi gli oli DOP ed IGP, che hanno un tenore di alchilesteri superiore al parametro indicato, debbano sottoporsi ad un ‘piano straordinario di sorveglianza’.
“Temiamo fortemente un appesantimento burocratico ed economico a carico delle imprese – afferma Confagricoltura – che non è possibile trascurare. Di fatto la legge introduce degli elementi di incertezza soprattutto per l’indeterminatezza del piano di sorveglianza ad oggi ancora non definito. Senza contare il peso del nuovo impianto sanzionatorio che, pur essendo giustamente dissuasivo rispetto ai possibili comportamenti illeciti, avrebbe dovuto attutito; rinviando al tempo stesso la sua entrata in vigore”.
“Auspichiamo a questo punto – conclude Confagricoltura – che si possa giungere rapidamente ad un riesame della normativa vigente, sia in sede nazionale, sia comunitaria. In tal senso valutiamo positivamente l’ordine del giorno della Commissione Agricoltura della Camera che riprende molte delle osservazioni formulate dalla Confederazione. Sperando che possano ispirare le necessarie modifiche al testo di legge che occorre prevedere quanto prima”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.