Liberalizzazioni: Rabboni, bene norme filiera agroalimentare


L’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni, ha espresso ‘forte apprezzamento e sostegno’ alle misure illustrate dal ministro all’Agricoltura Mario Catania sui rapporti commerciali nelle filiere agroalimentari, contenute nel decreto sulle liberalizzazioni. “Vediamo accolte – ha commentato – alcune delle proposte che come Regione Emilia-Romagna da tempo sosteniamo in tema di rapporti con la moderna distribuzione e che ancora la settimana scorsa abbiamo illustrato alla Commissione Agricoltura. Come ha giustamente sottolineato il Ministro non si tratta di misure contro la Grande Distribuzione, ma di norme che fissano regole di trasparenza ed equità indispensabili per una crescita comune delle diverse componenti della filiera e a garanzia del consumatore”. Rabboni considera di particolare interesse l’obbligo della forma scritta per i contratti di cessione per beni agricoli e alimentari; il divieto di comportamenti sleali nei rapporti di filiera; il termine di pagamento a 60 giorni per le cessioni di prodotti alimentari non deteriorabili, ridotto a 30 giorni per quelli deteriorabili; le sanzioni amministrative fino a 500.000 se non si rispettano le norme. “Finalmente – conclude l’assessore – un Governo e un Ministro che affrontano una delle principali criticità dell’agroalimentare italiano, fonte di ricorrenti difficoltà per le aziende agricole, tradizionale anello debole della filiera. Naturalmente non faremo mancare in sede di Conferenza Stato-Regioni le nostre osservazioni e proposte integrative. E’ comunque importante che il tema sia stato posto”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.