Libertà per gli Stati sugli ogm. I commenti

La Commissione europea prende atto della forte opposizione dei cittadini europei e da’ finalmente la possibilita’ all’Italia e alle sedici regioni che si sono dichiarate ogm free di vietare la coltivazione nei loro territori. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare l’annuncio delle nuove regole europee per dare piu’ liberta’ ai Paesi che vogliono proibire le coltivazioni di organismi geneticamente modificati. La decisione dell’esecutivo comunitario sulla liberta’ di semina, da’ valore – sostiene la Coldiretti – alla scelta lungimirante fatta dall’Italia per un agricoltura libera da ogm grazie all’impegno di un vasto schieramento che comprende Coldiretti, movimenti ambientalisti, consumatori e istituzioni in rappresentanza della maggioranza dei cittadini e agricoltori italiani che sono contrari al biotech nei campi e nel piatto.
Per l’associazione Futuragra la proposta della Commissione invece ”e’ irricevibile ma verra’ approvata, portando l’Italia verso una moratoria generalizzata”. “Daremo battaglia in tutte le sedi – aggiunge il presidente dell’associazione, Danilo Campagnolo – perche’ gli Ogm approvati nella Ue sono sicuri e possono coesistere con le piante tradizionali. La liberta’ di scelta quindi – conclude – non puo’ essere negata in assenza di solide prove scientifiche”.

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.