Lingua blu: Asl di Napoli scopre bovino infetto, abbattuto

bovini latte 2E’ stato abbattuto il bovino affetto dalla Bluetongue, infezione nota in Italia come “lingua blu” o febbre catarrale dei ruminanti. Lo si apprende dall’Asl Napoli 2 che ha individuato il bovino colpito dal virus in un allevamento di un’azienda agricola di Cuma, a confine tra Pozzuoli e Bacoli, in provincia di Napoli.

L’infezione è emersa nel corso di periodici controlli svolti dai veterinari dell’Asl flegrea. Il virus, secondo quanto riferito dai veterinari dell’Asl, è stato contratto con una puntura di insetti del genere Culidoides imicola, la cui femmina è portatrice degli agenti patogeni. Si tratta – spiegano all’Asl – di un caso isolato e non contagia l’uomo.

Le misure precauzionali adottate dai comuni di Pozzuoli e Bacoli, su disposizione dell’Asl Napoli 2, prevedono il blocco dello spostamento dei bovini e ovini nel raggio di 10 chilometri per evitare il contagio, il monitoraggio degli allevamenti nel raggio di quattro chilometri dal luogo dove si è sviluppato il virus, la vaccinazione dei capi presenti nell’allevamento e in quelli circostanti e, infine, il censimento di tutti i capi bovini e ovini

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.