Lingua blu: Coldiretti Sardegna, urge intervento della Regione

pecore3“La situazione e’ gravissima, occorre immediatamente un intervento della Regione per evitare la diffusione del virus della lingua blu e salvare il patrimonio genetico del settore ovino sardo”. L’allarme e’ del presidente regionale della Coldiretti Battista Cualbu che apprezza lo stanziamento di 10 milioni di euro per gli indennizzi previsto da un disegno di legge della giunta ma chiede che il provvedimento venga approvato al piu’ presto dal Consiglio regionale “in modo che si possano attivare le procedure per il ristoro dei danni subiti”. Da diversi mesi – si legge in una nota – la Coldiretti aveva prospettato il rischio di quanto sta succedendo chiedendo i vaccini e la profilassi antinsetto da parte della Regione: ora che i danni si cominciano a vedere realmente occorre dare risposte agli allevatori. Le procedure amministrative rischiano di diventare lunghe, tempi che gli allevatori sardi non possono sopportare. Si chiede quindi alla Regione Sardegna che venga portato in aula il disegno di legge dei 10 milioni prevedendo anche il taglio di tutta quella burocrazia che ancora oggi non ha consentito di ristorare le aziende colpite esattamente un anno fa dalla blu tongue.
“Chiediamo con forza al Presidente della Giunta Regionale Cappellacci che si realizzi un piano urgentissimo per fermare il diffondersi dell’insetto. Siamo molto preoccupati del fatto che il culicoide abbia raggiunto altitudini al di sopra dei 500 metri dimostrando pertanto un’adattamento alle variazioni climatiche molto pericoloso. L’altezza che rappresentava sino a ieri l’ostacolo per contenere la diffusione del virus sembra non essere piu’ efficace” afferma Luca Saba direttore Coldiretti Sardegna. “Qualora non ci siano i tempi per organizzare le squadre per la disinfestazione delle aziende chiediamo che vengano distribuiti a tutti gli allevatori tutti i presidi sanitari che consentano disinfestare le aziende dagli insetti, come il butox, od altri sistemi a piu’ ampio spettro da distribuire nelle aziende. Se la Regione non interverra’ subito nella disinfestazione si rendera’ certamente responsabile di tutti i danni che oggi sono solo all’inizio”, afferma Battista Cualbu. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.