Lorenzin, chiarezza su ingredienti non italiani

presidio coldiretti2Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin renderà pubblici i flussi commerciali delle materie prime provenienti dall’estero per la produzione alimentare. La decisione del Ministero è stata presa anche in seguito alla richiesta del presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo e delle proteste degli agricoltori sul Brennero e le molteplici iniziative di mobilitazione messe in campo da Coldiretti al fine di contrastare le aggressioni al Made in Italy. “Finora, infatti, una complessa normativa doganale ha impedito l’accessibilità dei dati senza significative ragioni legate alla tutela della riservatezza – come testimoniato dallo scandalo della carne di cavallo – provocando gravi turbative sul mercato ed ansia e preoccupazione dei consumatori, a fronte all’impossibilità di fare trasparenza sulla provenienza degli alimenti”, si legge in una nota del Ministero. Per evitare frodi ai danni dei consumatori il Ministro della salute ha poi disposto l’immediata costituzione di un comitato presso il ministero della Salute composto da esperti della materia, incaricato di definire, in tempi brevi, le modalità attraverso cui saranno rese disponibili le informazioni relative alla provenienza dei prodotti agro-alimentari a soggetti che dimostrino un legittimo interesse all’utilizzo di tali dati. (ANSA)

Un Commento in “Lorenzin, chiarezza su ingredienti non italiani”

Trackbacks

  1. Made in Italy: Coldiretti,+250% frodi da segreto ingredienti | Con i piedi per terra

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.