Lunedì ministri Ue a Bruxelles, debutta la De Girolamo

Consiglio ministri UE BruxellesLunedi’ prossimo a Bruxelles si riuniscono i ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea, per un punto della situazione nella fase finale del negoziato sulla riforma della Pac per il periodo 2014/2020. Sara’ il debutto europeo di Nunzia De Girolamo, che dovra’ esprimere il punto di vista italiano su quello che tradizionalmente e’ uno dei piu’ importanti tavoli comunitari. Dallo scorso marzo, ci sono gia’ state 11 riunioni del “trilogo”, fra i rappresentanti delle tre istituzioni Ue, e altre 20 sono in calendario per le prossime settimane, con l’obiettivo condiviso di arrivare a un accordo politico entro la fine di giugno, che permetterebbe l’adozione dei testi legislativi definitivi in autunno.
La trattativa e’ strettamente collegata a quella per il bilancio Ue per il prossimo settennio, di cui la Politica agricola comune e’ una delle voci principali, che ripartira’ lunedi’ stesso. Per la Pac, le proposte sul tavolo riguardano innanzitutto i pagamenti diretti: la Commissione chiede a questo proposito una “distribuzione piu’ equa delle risorse fra agricoltori, regioni e stati”, e in particolare “una riduzione di questo sostegno diretto sopra i 150 mila euro per societa’ agricola con un limite massimo di 300 mila euro, tenendo conto del costo del lavoro”, mentre una quota del 30% dei fondi dovrebbe essere “riservata alle pratiche agricole sostenibili” dal punto di vista ambientale. Ancora, e’ previsto un sostegno maggiore per i giovani agricoltori nei primi cinque anni di attivita’.
Quanto allo sviluppo rurale, la proposta della Commissione punta a “un sistema piu’ flessibile per il mantenimento delle risorse naturali”, incoraggiando investimenti e innovazione e lo sviluppo economico delle aree rurali. Sono inoltre previsti alleggerimenti delle procedure amministrative per aiutare soprattutto i piccoli agricoltori. Infine, Bruxelles punta a una migliore organizzazione comune dei mercati, per meglio gestire a livello centrale le situazioni di crisi e poter decidere misure di emergenza quando servono. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.