MACCHINE AGRICOLE ANCORA IN AFFANNO

trattori
Dopo il crollo delle esportazioni registrato nei primi mesi dell’anno – calo del 29,5% per le trattrici nel quadrimestre gennaio/aprile – le vendite di trattrici sul mercato nazionale danno timidi segnali di ripresa. Nel primo semestre 2009 le immatricolazioni di macchine nuove registrano una crescita del 4,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un assorbimento di 14.673 unità complessive. Il dato – elaborato da Unacoma sulla base delle statistiche del Ministero dei Trasporti – non può essere considerato il segnale di un’inversione di tendenza, quanto piuttosto un’oscillazione fisiologica dopo una fase negativa sul mercato nazionale che perdura da quattro anni. Esaminando le statistiche d’immatricolazione, infatti, si nota come nel 2005 il mercato nazionale avesse registrato a fine anno una flessione complessiva del 3,3%, seguita da una flessione del 6,2% nel 2006, e da ulteriori perdite (-9,8%) nel 2007. Un trend dunque nettamente negativo, non colmato dai lievi incrementi registrati a fine 2008 (+1,6%), e dal dato positivo di questo semestre. Andamenti negativi si registrano per tutte le tipologie di macchine, anche per le “operatrici”, le attrezzature e i vari mezzi che non sono soggetti ad immatricolazione.
Del resto, il quadro generale rimane negativo, se si considera l’andamento delle altre tipologie di macchine soggette ad immatricolazione: nel primi sei mesi le mietitrebbiatrici segnano un passivo del 23,9%, le motoagricole del 9,6%, i rimorchi del 6,4%. “Un provvedimento per la rottamazione avrebbe dato ossigeno al mercato interno – commenta il Presidente dei costruttori Massimo Goldoni – ma come noto il Governo non ha ritenuto di volerlo concedere”. Il più valido strumento di sostegno alla meccanizzazione – ferme restando le possibili nuove iniziative legislative centrate sulla sicurezza e sulla ecocompatibilità sulla quali l’Associazione sta lavorando – è rappresentato attualmente dai piani regionali di sviluppo rurale che prevedono fra le altre voci anche il finanziamento per l’acquisto di mezzi meccanici, ma le procedure di assegnazione dei fondi sono ancora inadeguate. “La crisi economica è stata repentina – conclude Goldoni – ma i tempi di reazione si stanno rivelando invece assai lunghi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.