Macchine agricole: è corsa agli incentivi


Positivi riscontri al provvedimento rottamazione per le macchine agricole e per movimento terra. A due settimane dalla pubblicazione del decreto governativo per gli incentivi, oltre il 50% dei fondi disponibili risulta già impegnato. Più di dieci milioni di euro sono stati virtualmente assegnati ad agricoltori, contoterzisti e operatori della cantieristica per l’acquisto di macchine nuove, previa rottamazione di mezzi vecchi appartenenti alla stessa tipologia merceologica.
La richiesta di contributi marcerà a buon ritmo anche nei prossimi giorni – prevede l’associazione nazionale dei costruttori Unacoma – anche in virtù delle chiarificazioni sulle procedure fornite dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla stessa Unacoma. A decorrere dal 26 aprile scorso – data di pubblicazione sul sito della Direzione Agricoltura della Commissione Europea della notifica ufficiale relativa agli aiuti di Stato – il nostro Paese può infatti erogare gli incentivi, ritenendo valide tutte le domande presentate a partire dal 15 aprile, fino ad esaurimento dei fondi.
Non stupisce che un comparto come quello dei motocicli abbia praticamente già esaurito i fondi disponibili – commenta Unacoma facendo una comparazione con l’andamento delle richieste per il proprio settore – perché si tratta di mezzi meccanici rivolti ad un’ampia platea di acquirenti, che permettono decisioni d’acquisto più immediate e che richiedono in genere un minore impegno economico. L’acquisto di una macchina agricola, al contrario, presuppone attente analisi di carattere tecnico e una valutazione accorta delle trasformazioni che il mezzo comporta negli assetti produttivi delle aziende.

Un Commento in “Macchine agricole: è corsa agli incentivi”

  • MAURO scritto il 2 maggio 2010 pmdomenicaSundayEurope/Rome 17:42

    mi dispiace ma anche questa volta é un bidone il 10% non é nulla su un trattore piü il vincolo sulla potenza che si va ad aquistare, e il 10% delle case produttrici.. che di solito fanno oltre un20% cosa é una presa in giro quello che richiede il governo; cioè non vi è nessun aiuto.Siamo amareggiati di nuovo

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.