Macfrut, Rabboni: al più presto una normativa comune per riequilibrare i rapporti tra produttori e GDO

“Per favorire una più equa distruzione del reddito all’interno della filiera e una maggiore trasparenza nei rapporti commerciali tra produzione agricola e grande distribuzione, rapporti oggigiorno troppo squilibrati a tutto vantaggio della Gdo, occorre giungere al più presto ad una normativa comune europea, anche per evitare il rischio di una penalizzazione dei produttori italiani da parte dei grandi gruppi distributivi internazionali, che hanno la possibilità di approvvigionarsi in tutta l’Ue”. Lo ha affermato l’assessore regionale all’agricoltura dell’Emilia-Romagna, Tiberio Rabboni, al convegno organizzato dalla Regione, in collaborazione con Cesena Fiera, che ha aperto oggi l’edizione 2012 di Macfrut, la rassegna internazionale dell’ortofrutta.
Dopo aver espresso soddisfazione per il risultato conseguito con il varo del decreto applicativo dell’articolo 62 del decreto liberalizzazioni del gennaio scorso, decreto che fissa alcuni precisi “paletti” nella disciplina dei rapporti commerciali tra produzione agricola, industria di trasformazione e grandi catene distributive (obbligo di contratti scritti tra la parti, garanzie sui tempi di pagamento e divieto di pratiche sleali) e che entrerà in vigore dal 24 ottobre prossimo, Rabboni ha insistito sulla necessità di arrivare rapidamente ad un allineamento della regolamentazione in materia all’interno dei singoli Stati membri, attraverso il varo di una normativa comune a livello comunitario. “C’è un evidente scarto – ha rimarcato l’assessore – tra la consapevolezza della necessità di un intervento legislativo per riequilibrare la situazione con regole chiare che tutelino l’anello più debole della filiera, cioè i produttori agricoli, e l’effettiva realtà”. “Proprio per questo – ha concluso – a fronte del fatto che la decisione europea tarda ad arrivare, proporrò alla Conferenza Stato – Regioni e al Ministro Catania di sollecitare la Commissione Ue a muoversi rapidamente in questa direzione”.

Gli appuntamenti della Regione al Macfrut
Nel pomeriggio di domani, giovedì 27 settembre, presso lo stand della Regione Emilia-Romagna al padiglione D si terranno due incontri dedicati, il primo, ad illustrare gli aspetti salienti che hanno caratterizzato l’attivazione in Emilia-Romagna della Ocm ortofrutticola nel triennio 2009-2011, il secondo per presentare le novità in campo fitosanitario. Venerdì 28, infine, spazio ancora ai temi fitosanitari con la tavola rotonda in sala Verde dedicata a “La certificazione delle piante da frutto alla luce delle nuove norme europee sulla qualità”. Tra le iniziative da segnalare i tre appuntamenti, ormai tradizionali, realizzati nello stand, al mattino, con gli studenti di diversi istituti di interesse agrario per una piacevole discussione sui temi della qualità e delle produzioni ortofrutticole regionali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.