Made in Italy: Catania, senza agricoltori no cibo di qualità

“Senza gli agricoltori non esisterebbe la qualità italiana, e tutto questo non sarebbe possibile”. Così il ministro delle Politiche agricole, Mario Catania, nel suo intervento all’inaugurazione di Eataly Roma, oggi nella capitale. Non c’è dubbio che l’iniziativa di Farinetti “esprima ottimismo ed entusiasmo, ma quello che ritengo ancora più importante – ha proseguito il ministro – è il modello di sviluppo che propone, che è lo stesso che noi vogliamo, perché si basa sulla qualità specifica che l’Italia riesce a produrre e che deve essere considerata un asse portante per l’economia”. Tuttavia, Catania si è detto preoccupato “per la pressione alla quale sono sottoposte le imprese agricole italiane che si trovano a fare i conti con una forte compressione della redditività, che mette a repentaglio il futuro di molte attività. Il governo – ha detto – sta lavorando per invertire assolutamente questa tendenza. Bisogna riportare più valore all’impresa agricola ed è necessario che la filiera agroalimentare funzioni meglio, così che all’agricoltore non resti solo il 14-15% del prezzo finale del prodotto al consumatore. Dobbiamo intervenire in maniera seria: lo abbiamo fatto nel decreto legge sulle liberalizzazioni, modificando il sistema di compravendita dei prodotti nella filiera. Lo faremo nelle prossime settimane quando – ha annunciato – organizzeremo un incontro, al quale sarà presente anche Carlo Petrini e le organizzazioni agricole, per illustrare il preoccupante fenomeno del consumo di suolo agricolo. Ci stiamo mangiando un pezzo di Pianura Padana e parte del Centro Sud dove si realizza agricoltura vera. Davvero preoccupante, tanto più se rapportato a un Paese come il nostro, costretto a importare circa il 25% di quello che consumiamo. Vale a dire che un italiano su quattro di fatto non mangia prodotti italiani”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.