Made in Italy: nasce il Consiglio Nazionale Anticontraffazione

Nasce il Cnac al ministero dello Sviluppo economico per rafforzare in modo sinergico, strategico e coordinato l’azione del Governo di lotta al falso, compreso quello on line, attraverso il diretto coinvolgimento dei dieci ministeri interessati. Ne da’ notizia un comunicato del ministero dello Sviluppo economico. Il decreto interministeriale che stabilisce le modalita’ di funzionamento del nuovo organismo porta la firma congiunta, oltre che dello Sviluppo Economico, che lo presiedera’, anche dei dicasteri dell’Economica e Finanze, Affari Esteri, Difesa, Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Interno, Salute, Giustizia, Beni e Attivita’ Culturali, Lavoro e Politiche Sociali, che faranno parte dello stesso Consiglio. Il Cnac – sottolinea la nota – ha come principale punto di forza quello di essere lo snodo centrale dell’attivita’ di raccordo e coordinamento di quanti coinvolti, a vario titolo, nella lotta alla contraffazione, e si presenta come un organismo composito che assolve a un ruolo di natura politico-strategica avvalendosi di elevate competenze tecniche. In particolare, l’obiettivo del Consiglio nazionale anticontraffazione e’ di migliorare l’insieme dell’azione di contrasto alla contraffazione a livello nazionale. Nell’ambito di tali funzioni, infatti, il Cnac elaborera’ proposte funzionali e adatte a perseguire uniformita’, sinergia e tempestivita’ nell’azione strategica delle varie amministrazioni competenti. Loredana Gulino, direttore generale lotta alla contraffazione del ministero dello Sviluppo economico, ha precisato che la previsione normativa che contempla la partecipazione del mondo imprenditoriale e degli altri interlocutori ai lavori del Consiglio costituira’ il volano di sviluppo del dialogo fra il Cnac ed i suoi stakeholder, in ottica di valorizzazione dei rispettivi contributi e delle possibili sinergie. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.