Mais: le piogge primaverili hanno contrastato la diabrotica

mais 3
La primavera piovosa di quest’anno ha fermato l’avanzata della Diabrotica, il ‘killer’ del mais. Le piogge continue, spiega la Coldiretti Lombardia, se da un lato hanno ritardato la semina, dall’altro hanno creato un ambiente sfavorevole alla proliferazione delle larve di un parassita in grado di distruggere intere file di granoturco. Da marzo a maggio ha piovuto in media ogni due giorni con precipitazioni doppie rispetto al solito: nella pianura padana occidentale sono caduti fino a 400 millimetri di acqua contro i 280 della media stagionale degli ultimi venti anni. Una situazione anomala che ha ritardato di oltre un mese e mezzo le semine del mais, danneggiando lo sviluppo delle piante.
Tuttavia, spiega Coldiretti Lombardia, il clima ‘impazzito’ “ha anche sfavorito le larve di Diabrotica neonate, determinando una moria superiore a quella attesa” e lo sviluppo ritardato delle colture ha “privato le larve superstiti della loro fonte di alimentazione”. La situazione, conclude Coldiretti, non deve pero’ far abbassare la guardia perche’ la Diabrotica e’ un parassita in grado di riprendersi facilmente per tornare all’assalto di una coltura come il mais che in Lombardia si estende su oltre 350 mila ettari (un terzo di tutta la superficie agricola regionale) e che e’ la base dell’alimentazione delle mucche da latte di circa 6.000 allevamenti nei quali si produce il 40 per cento di tutto il latte italiano.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.