Maitre all’offensiva: la cucina non è solo chef famosi

”Negli ultimi anni nel settore della ristorazione si e’ incentrata tutta l’attenzione sui grandi chef, a scapito di altre figure essenziali per il servizio ai clienti come i maitre. Adesso ci si rende conto che si ha bisogno di un bilanciamento anche in sala”. Lo afferma Marco Andronico, restaurant manager alle Terme di Saturnia, fresco vincitore del campionato mondiale di flambe’ organizzato a Grado e Trieste dall’Amira (Associazione maitres italiani ristoranti alberghi). Andronico ha sbaragliato la concorrenza dei vari competitor stranieri, sopravanzando un collega colombiano e i maitre di Francia e Spagna classificatisi ex aequo al terzo posto. ”I maitre italiani ritengo siano i migliori del mondo – osserva Andronico – tra gli stessi partecipanti al mondiali, passati attraverso severe selezioni nazionali, molti erano di provenienza italiana. La preparazione e cultura in sala della scuola italiana si fa notare”. ”La professione del maitre si sta rilanciando e si trova anche lavoro – osserva Andronico – Chiaro che le aziende devono fare i conti con i bilanci, soprattutto di questi tempi, e quindi puntano magari a reclutare giovani leve piuttosto che maitre di lungo corso ma va bene, l’importante e’ che ci sia resi conto che c’e’ assolutamente bisogno dell”umanita’ e bon ton del maitre”. L’affermazione al mondiale flambe’ di Trieste e Grado, organizzato da Amira e Centro Renoir, e’ riuscita al trentottenne Andronico con un piatto a base d’anatra e salsa dolceforte, arricchito da una piccola entre’ di ribollita con un filo di olio extravergine della Maremma ”per esaltare prodotti e profumi della Toscana ed esportare l’idea di italianita’ all’estero”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.