Maltempo: Cia, la troppa pioggia mette a rischio i primi raccolti

allagamenti2
In gran parte della Penisola le piogge intense e i violenti nubifragi degli ultimi giorni hanno impedito ancora una volta i lavori nei campi, facendo slittare ulteriormente in avanti il calendario delle colture primaverili. Ma così si rischia seriamente di perdere il primo raccolto delle foraggere, mentre per l’ortofrutta si teme un calo delle rese produttive del 10 per cento. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. L’ennesima perturbazione della stagione dei record pluviometrici – sottolinea la Cia – ha continuato a infierire sulle campagne. Da una parte si riscontrano i danni della grandine e dei temporali molto violenti sui tanti frutteti in fioritura. Mentre per gli orticoli, questi elementi di criticità meteorologica rallentano il processo di maturazione. E comunque le precipitazioni sopra la norma registrate a cominciare dal mese di marzo, hanno spostato in avanti l’agenda delle operazioni agricole, con un ritardo che soprattutto per le foraggere significherà in moti casi la perdita della prima raccolta.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.