Maltempo: Coldiretti FC chiede di attivare procedure per stato di calamità

IMG-20140920-00124La violenta perturbazione che nella notte tra venerdì e sabato, dopo aver colpito l’Appennino toscano, si è abbattuta sulle colline del Forlivese e del Cesenate gonfiando fiumi e torrenti ha provocato danni ingenti non solo alle abitazioni e alla viabilità, ma anche alle campagne allagando campi, vigneti e frutteti.
Il nubifragio, con esondazioni nella zona di Modigliana, Tredozio, Castrocaro e in tutta la vallata del Montone, ha causato la perdita dei raccolti proprio in piena vendemmia. Meglio non è andata alle coltivazioni di kiwi, anche queste prossime alla raccolta. I danni maggiori, ovviamente, si sono registrati nei terreni in prossimità dei fiumi. Colpito duro anche il Cesenate, dove ad infierire, dopo un’estate agricola già fortemente provata dal maltempo, ci ha pensato anche la grandine.
“L’ennesima mazzata per le nostre aziende agricole – commenta il presidente Coldiretti Forlì-Cesena Filippo Tramonti – giunta peraltro mentre le campagne si trovano in una fase stagionale delicatissima dalla quale – sottolinea il presidente – dipendono i bilanci e le opportunità di lavoro di molte imprese, imprese che a seguito degli eventi climatici avversi hanno subito anche danni alle strutture”. Coldiretti, fin dalle prime ore successive alla violenta perturbazione ha offerto supporto tecnico-operativo alle aziende agricole colpite dalla furia del maltempo. L’Organizzazione, inoltre, si è già attivata inviando ufficialmente ai sindaci dei Comuni interessati e alla Provincia formale richiesta affinché siano attivate le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità naturale con la relativa posticipazione delle prossime scadenze di pagamento relative a tasse, contributi previdenziali e mutui. “Nel contempo – conclude il presidente Tramonti – Coldiretti mette a disposizione la sua struttura (uomini e uffici) per supportare la raccolta delle segnalazioni danni da parte delle aziende colpite, nonché per l’effettuazione dei necessari sopralluoghi e verifiche da parte dei Tecnici del Servizio provinciale agricoltura”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.