Maltempo: Confagri, è emergenza in Piemonte

allagamenti3“L’agricoltura lamenta da circa tre settimane una situazione di grande difficolta’ per il maltempo e oggi si verifica un ulteriore peggioramento”. A denunciarlo Confagricoltura Piemonte, che spiega: “molti prati sono allettati per l’abbondanza di acqua e il vento forte: non essendo possibile falciare si perdera’ la produzione. C’e’ forte rischio di allettamento anche per mais e orzo a causa della fragilita’ dei culmi, ormai piegati”. Ed ancora, sottolinea Confagricoltura, in provincia di Torino si e’ seminato soltanto il 40% del mais, ma meta’ operazioni dovranno essere ripetute, poiche’ “in certi casi i terreni sono allagati e, in altri, la crosta di terra che si e’ formata in superficie impedisce alle piante giovani di emergere”.
Questo comportera’, prevede Confagricoltura, una minore produzione, in tutta la regione subalpina: attualmente, in Piemonte, si raccolgono 15 milioni di quintali di mais, per un valore lordo della produzione di circa 400 milioni di euro. “Lo stato vegetativo delle coltivazioni e’ in ritardo di oltre tre settimane – afferma il presidente di Confagricoltura Torino Paolo Dentis – e questo comportera’ ritardi di maturazione su tutte le coltivazioni, costringera’ gli agricoltori a scegliere varieta’ di sementi (nel caso del mais) piu” precoci, rivoluzionando i programmi produttivi. Tutto cio’ genera un danno pesante al settore primario, che si va ad aggiungere alle attuali difficolta’”. “Da anni – conclude Dentis – con i cambiamenti climatici che si stanno verificando, Confagricoltura evidenzia la necessita’ di adeguati interventi di manutenzione del paesaggio, del suolo e dei corsi d’acqua, in grado di limitare simili inondazioni.Discorsi che meritano maggiore attenzione, con atteggiamenti coerenti e conseguenti”.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.