Maltempo: danni per 200 milioni di euro. La Cia chiede lo stato di calamità


Ammontano ormai ad oltre 200 milioni di euro i danni causati all’agricoltura dall’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta sul nostro Paese. Lo afferma la Cia, Confederazione italiana agricoltura, sottolineando che la stima e’ per difetto. Si registrano tantissime situazioni critiche con centinaia di aziende e campi coltivati completamente sott’acqua; molte le coltivazioni (in particolare orticole e frutticole), sia al Nord che al Centro e al Sud, andate distrutte a causa del gelo, degli allagamenti e degli smottamenti di terreni. Pesanti gli effetti negativi anche per stalle, serre e attrezzature agricole, alcune delle quali devastate dalle abbondanti nevicate. Per tale ragione la Cia ha sollecitato l’immediato stato di calamità per le zone colpite. In alcune zone la violenta pioggia ha spazzato campi coltivati ad ortaggi e frutteti. Il gelo ha colpito pesantemente gli alberi da frutta (mandorli, albicocchi, susini, ciliegi, peschi) che in alcune zone, soprattutto nelle regioni del Sud, sono fioriti già da diversi giorni. Forti preoccupazioni ci sono pure per i cereali, in particolare per il grano: l’acqua che ha invaso i terreni rischia di far marcire gli steli già cresciuti. Anche per le strutture aziendali agricole i danni sono stati ingenti. Oltre alle serre e alle stalle, sono andati fuori uso i macchinari agricoli in quanto rimasti completamente coperti dal fango.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.