Maltempo: flop mercato pesche, Piemonte chiede ritiro prodotto

pesche 5Mercato delle pesche e delle nettarine in crisi a causa dell’estate anomala, che ha causato una contrazione dei consumi di frutta estiva. Lo afferma Giorgio Ferrero, assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, dove ogni anno vengono prodotti 1,4 milioni di quintali di pesche e nettarine. Attualmente sul mercato al produttore viene corrisposto un prezzo largamente inferiore al costo di produzione. Per questo motivo l’assessore Ferrero ha chiesto al ministro Martina un intervento in sede europea. “Già nelle prime settimane di raccolta si è costretti a parlare di una campagna di commercializzazione disastrosa i cui effetti si ripercuotono in larga misura sui bilanci delle aziende agricole”, afferma Ferrero nella lettera al ministro delle Politiche Agricole. “Gli strumenti ordinari che l’organizzazione comune di mercato mette a disposizione, in casi come questi – aggiunge – si rivelano del tutto inadeguati. Per questo ritengo indispensabile che la Commissione europea prenda atto dell’assoluta eccezione rappresentata dalla crisi che molte imprese stanno subendo”. La richiesta è quella di ritirare il prodotto dal mercato e di utilizzarlo per la produzione di sottoprodotti, dietro il corrispettivo di un contributo europeo. Nella lettera l’assessore Ferrero, che nelle prossime ore incontrerà i produttori e le loro organizzazioni, invita il ministro ad attivare le procedure necessarie “perché questo tema sia già affrontato in occasione del comitato di gestione previsto per il 16 luglio”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.