Maltempo: in E-R stalle crollate e difficoltà per abbeverare gli animali


Sono gli allevamenti zootecnici a destare le maggiori preoccupazioni del settore agricolo nell’Emilia Romagna sommersa dalle nevicate. Lo annuncia Coldiretti regionale, sottolineando che la neve e il gelo stanno creando ingenti problemi su tutto il territorio regionale. Nella Romagna, dove la neve è caduta abbondante soprattutto nelle zone collinari e montane, si registrano – rileva Coldiretti – pesanti danni alle strutture. Nella sola Valmarecchia si contano decine di capannoni crollati e centinaia di capi coinvolti, molti dei quali morti o feriti sotto i crolli.
La neve – sottolinea Coldiretti – sta ostacolando le operazioni di soccorso degli animali rimasti privi di ricovero e anche le consegne dei mangimi necessari per l’alimentazione mentre chi è riuscito a raggiungere gli allevamenti in molti casi non può consegnare il latte munto quotidianamente che rischia di essere buttato. Per salvare gli animali in pericolo, sono intervenuti in molti casi il Corpo Forestale e la Protezione Civile, ma c’è ancora necessità di soccorsi.

Oltre alla neve – ricorda Coldiretti – il problema è il grande freddo: le temperature, che permangono costantemente sotto lo zero, hanno, infatti, provocato il congelamento delle tubature, rendendo difficile l’approvvigionamento di acqua per abbeverare gli animali. In molti allevamenti i sistemi automatici di rifornimento d’acqua sono andati in tilt, rendendo necessario interventi manuali degli allevatori per abbeverare centinaia di capi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.