Maltempo: in Sicilia è stato di emergenza per l’agricoltura

maltempo
Mentre a Messina continua a salire il bilancio delle vittime dell’ondata di maltempo che ha colpito la Sicilia, la situazione è drammatica anche per il comparto agricolo. ”Vigneti distrutti, agrumeti inondati, strutture divelte. I danni per la campagna siciliana, flagellata ancora una volta dal maltempo, sono incalcolabili e si aggiungono a quelli subiti nei giorni scorsi”. Lo afferma la Coldiretti siciliana che chiede la dichiarazione dello stato di emergenza. Intanto, secondo l’organizzazione agricola l’84% dei Comuni della provincia di Messina e’ considerato ”a rischio per frane e alluvioni anche per effetto della progressiva cementificazione del territorio che ha sottratto terreni fertili all’agricoltura”. La situazione di Messina – spiega la Coldiretti – con ben 91 comuni a rischio e’ piu’ grave rispetto alla media nazionale in Italia dove ci sono 5.581 comuni, il 70 per cento del totale, a rischio idrogeologico dei quali 1.700 sono a rischio frana e 1.285 a rischio di alluvione, mentre 2.596 sono a rischio per entrambe le calamita’. ”Una situazione a cui non e’ certamente estraneo il fatto che – continua la Coldiretti – dal 1982 al 2005 sono scomparsi quasi 6 milioni di ettari di suolo agricolo e che secondo le stime dell’Anbi nell’arco di tempo 1990-2016, se il ritmo di cementificazione del territorio rimanesse inalterato, si sara’ persa una Superficie Agricola Utilizzata pari al 17,5 per cento del territorio nazionale, vale a dire un’area superiore a quella delle regioni Sicilia e Sardegna”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.