Maltempo: nel reggiano a luglio la grandine ha distrutto il 70% dei raccolti

grandine1
La grandinata e la tromba d’aria che il 13 luglio scorso hanno flagellato la Bassa reggiana, hanno portato con sè, ”una perdita economica di 9,25 milioni di euro alle coltivazioni (in pratica il 70% della produzione) e danni ai fabbricati per 1,6 milioni”. E’ quanto emerge dal bilancio stilato dall’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Reggio Emilia. Sono state 225 le segnalazioni raccolte dalla Provincia, da parte di aziende agricole di dieci comuni: Bagnolo in Piano, Boretto, Brescello, Cadelbosco Sopra, Castelnovo Sotto, Correggio, Gualtieri, Guastalla, Novellara e Poviglio. ”Per alcune produzioni, come cocomeri, meloni e mais – spiega l’assessore provinciale all’Agricoltura, Roberta Rivi – è andato distrutto l’intero raccolto, per la vite e il pomodoro la stima è del 90%, ma nei vigneti i danni alle piante avranno ripercussioni pesanti anche il prossimo anno”. Nel dettaglio, a fronte di un valore complessivo atteso dai 4.610 ettari coltivati nei 10 comuni colpiti dalla calamità naturale pari a 13,3 milioni di euro, la perdita registrata è di 9,25 milioni, pari al 69,6%. Per il mais persi completamente i 3 milioni attesi quest’anno, per cocomeri e meloni il danno è rispettivamente di 857.000 e 528.000 euro. Viti e pomodori (per i quali è andato perduto il 90% del raccolto) hanno presentato un conto di 1,8 milioni e di 680.000 euro. Elevata anche la perdita per l’erba medica, che pure ha salvato il 65% della produzione: 953.000 euro. Molti, infine, anche i danni ai fabbricati: si stima un costo di ripristino di 1,6 milioni di euro a 17 stalle, 16 fienili, 8 depositi-attrezzi, 7 case coloniche abitate, 1 porcilaia e 9 tra tettoie e barchesse sparsi in 7 comuni: Bagnolo in Piano, Boretto, Cadelbosco Sopra, Castelnovo Sotto, Gualtieri, Novellara e Poviglio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.